Spaventose, capricciose, eleganti, malvagie, sono innumerevoli le sfaccettature che rendono unica una strega.

Ecco dieci notevoli streghe che hanno lasciato il segno. 

E voi, da chi vi lascereste stregare?

10) Fata Madrina

Chi l’ha detto che una strega non possa avere un tocco di glamour? La fata madrina è una socialite di Molto Molto Lontano, dedita alla vita mondana, agli eventi modaioli e allo sfruttamento dei suoi operai. Si sposta a bordo di una pacchianissima carrozza volante, guidata dal fido Bonazzo. Ha cresciuto il viziatissimo principe Azzurro, possiede una gigantesca fabbrica nella quale tiranneggia tutti e, nei momenti di stress, predilige il cibo ipercalorico. Vorrebbe che Fiona andasse in sposa al suo Azzurro, per poi impossessarsi del regno con i suoi subdoli trucchi magici. C'è solo un marito da eliminare, il povero Shrek.

Reginanevi

9) Regina delle Nevi

Prima di Tilda Swinton a Narnia, la regina delle nevi era una delle streghe più interessanti nel bel mezzo di un gelido inverno. Possiede uno specchio fatato dal quale può vedere tutti i suoi domini. Può sguinzagliare gelide saette in grado di colpirti al cuore, e se non impari la lezione può sempre rapirti per fare di te una scultura di ghiaccio. Pretende rispetto, ma è anche capace di un gesto di clemenza verso chi ritiene coraggioso e sincero. Tratta dal racconto di Andersen, ha ispirato, solo in parte, la Elsa di Frozen.

8) Strega Karabà

Manifestazione vivente del potere oppressivo. Ancora prima di scatenare le sue ire, incute timore reverenziale. Si appropria delle risorse dei villaggi, controlla il territorio, si circonda di scagnozzi che lavorano per lei. Ha una fidata sentinella, in cima alla sua tenda, in grado di vedere ogni cosa per molte miglia. Il piccolo Kirikù le darà decisamente del filo da torcere, senza farsi scrupolo di interpellarla con domande a dir poco dirette. Eppure, le motivazioni di questa strega potrebbero essere più complesse del previsto…

karaba

madamemim

7) Maga Magò

Solo il demonio eguagliare la può. E’ la magnifica, splendida, Maga Magò. Forse si potrebbe non aggiungere altro, ma meritano una menzione speciale il suo debole per i giochi, la sua passione per le sfide e la sua abilità nei duelli a base di magiche trasformazioni animali. “Fattucchieria o nera magia, è specialità mia!”. Parola di strega. Vive in una vecchia casa nel cuore della foresta, ama i solitari di carte, si rallegra quando qualcuno sta male. Se decidete di sfidarla, sarà un gioco di abilità ma anche di forte astuzia. Piccolo dettaglio: se è in difficoltà, bara. Se decidete "niente draghi", specificate anche i colori.

6) Ursula

Una strega interessante. Non bella, ma pericolosamente carismatica. Ursula è un’imbonitrice degli ingenui, una santona dei disperati, una sciamana dei cuori infranti. Ma soprattutto, ha uno spiccato talento per gli affari. La magia ha sempre un prezzo, direbbe Tremotino. E niente cambiali in bianco, o finirete nel suo giardinetto di primizie, non proprio confortante. Se scegliete di avvalervi dei suoi servigi, dovrete firmare un contratto e rinunciare a qualcosa di prezioso. State attenti, perché monitora di continuo i suoi investimenti, anche grazie ai suoi fidati scagnozzi. E se la situazione le sfugge di mano, scende in campo in prima persona. 

 5) Grimilde

Si dice il veleno sia un'arma molto femminile. E una mela avvelenata è decisamente un tocco di classe. Quando uno specchio magico non basta e un cacciatore si rivela inaffidabile, vale il detto vuoi una cosa fatta bene, fattela da solo. Le toccherà trasformarsi in una vecchia vestita di stracci, raggiungere in barca la casetta dei nani, sporcarsi le mani a modo proprio. La trasformazione fece tanta paura che Biancaneve e i Sette Nani non ottenne il rating General Audience dalla MPAA. Grimilde è, di fatto, una strega complessata: ha un pessimo rapporto con la propria immagine e vive dell'ossessione di essere la più avvenente. Se vi presentate al suo cospetto, andateci struccate: se le gira male potrebbe farvi strappare il cuore. 

4) Strega delle Lande

Potente e temuta  strega, spesso evocata come un buon motivo per non andarsene in giro da soli. Di modi raffinati, si sposta comodamente grazie a due fidati portantini. Guai a trattarla male o a cacciarla via dalla vostra bottega: per una parola fuori posto potreste ritrovarvi una terribile maledizione. Boriosamente altezzosa, trova mediocre gran parte di chi le capiti a tiro. Non è particolarmente abituata ai gradini, e le barriere di Madame Suliman le daranno del filo da torcere durante di una lunga salita di scale a palazzo. 

stregadellelande

Suliman

3) Madame Suliman

Calma serafica, voce limpida, carisma e autorità. Non si scherza con Suliman. Non è solo potente, ma ha anche un forte peso politico. Usa il suo enorme potere per asservire maghi e streghe, costringendoli a combattere una guerra alla quale Howl si rifiuta di prendere parte. E’ la maga più potente del regno, e molti maghi e streghe soccombono o si piegano al suo potere. Howl la teme, e non poco, ma grazie a Sophie troverà il coraggio di affrontarla. Evitate gli incantesimi di camuffamento, è in grado di riconoscerli subito. 

2) Yubaba

E' una perfezionista con un'indole manageriale: una maga anziana, esperta e autoritaria. Yubaba sa il fatto suo, e le terme per gli spiriti sono il suo impero. E' in grado di produrre, forse, il più potente dei sortilegi: la sottrazione dell’identità. “Ora il tuo nome mi appartiene” sentenzia soddisfatta alla malcapitata Chihiro. Senza nome, dovremo combattere per dimostrare chi siamo, riappropriarci di una vita stravolta, riprenderci ciò che abbiamo di più caro. Il tutto, lavorando per lei. Ha un gigantesco e opulento studio, e una vera ossessione per l'oro. 

yubaba

Missprice

Special Guest Star: Miss Price

La beneducata strega di Pomi d’Ottone e Manici di Scopa vive nella campagna inglese e ha il volto di Angela Lansbury. Il suo gatto si chiama Brivido Cosmico, ma solo perché è il nome con cui le è arrivato. Studia Stregoneria per corrispondenza: un diploma di fattucchieria applicata rilasciato da Londra dal professor Emelius Browne. Ama trasformare in conigli chi la interrompe, viaggiare per il mondo a bordo di vecchi letti volanti, dare vita a interi squadroni di armature vintage per cacciare i nazisti dalla sua cara Inghilterra.

Honorable Mention: Narissa

In Come d'Incanto è la matrigna di Edward, ed ha il camaleontico volto di Susan Sarandon. Non le va proprio giù che il figliastro sposi Giselle, mettendo a rischio la sua salita al trono. La sua versione animata (curata da Andreas Deja) funziona, ma è in live action che vi innamorerete di lei. Passeggiando per Manhattan in abito da sera e tacco 12, ferma il traffico con elegante nonchalance. E' un omaggio vivente a molte streghe diverse: usa mele avvelenate, si serve di specchi e calderoni magici, può tramutarsi in drago. Per evitare di perdere la corona, spedirà la malcapitata Giselle in un luogo dove "nessuno vive felice e contento": il nostro. E ben prima di Once Upon a Time

Narissa

1) Malefica

Il male, il drago, il villain per eccellenza. La sua fama la precede, e il suo nome non è un caso.

Invitatela sempre a tutti gli eventi, per il mancato invito al battesimo di Aurora si è risentita non poco. E' spietata, incline all'ira e votata alla vendetta. Dispensa maledizioni, oscure profezie, e ha una rete capillare di spie che rendono ardua la vita a chiunque tenti di sfuggirle. Per non dare nell'occhio e tenere la piccola Aurora al sicuro, le tre buone fate rinunceranno alla magia per molti anni. Malefica è potente, e intrinsecamente malvagia: può mandare gelate invernali, mutare forma, far crescere dal nulla intere foreste di rovi. E nessuno dimentica quell’inquietante colonna sonora mentre Aurora sale le scale ipnotizzata. 

 

Non ci sono commenti.

Sii il primo a lasciare un commento.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.